Menu Principale
Tetto Coibentato
Il tetto coibentato, riscaldato da irraggiamento solare, trasmette il calore ai materiali coibentanti i quali funzionano solamente come ritardanti del trasferimento di calore. Successivamente, il calore si sposta alle strutture portanti del tetto e come conseguenza all'interno della struttura.

-  A causa delle temperature basse, nella struttura del tetto possono verificarsi fastidiosi fenomeni di condensa, causa di muffa, umidità e gocciolamenti;

-   In zone di montagne si creano facilmente sullo sporto di gronda pericolose barriere di ghiaccio, causa di infiltrazioni nella struttura del tetto.

Il tutto viene montato nel seguente ordine:
  • puntone a vista posizionato perpendicolarmente alla trave di colmo ed al dormiente (può essere di due tipologie o in legno lamellare oppure in legno tradizionale a seconda delle esigenze);
  • al disopra dei puntoni, viene posizionato il tavolato in modo perpendicolare rispetto all’arcareccio   (come la trave di colmo, il dormiente e l’arcareccio, anche il tavolato può essere di tue tipologie.
    La prima tipologia è rappresentata dal tavolato tradizionale mentre la seconda proposta è il tavolato ad incastro).
    La differenza fra le due è che il tavolato ad incastro come lo suggerisce la parola stessa rende la superficie del tetto più uniforme, grazie agli incastri di cui ogni tavola è dotata, dando così la possibilità di lavorare con un interasse maggiore rispetto al tavolato tradizionale;
  • a seguire vengono montati i pannelli termo-isolanti in polietilene il cui spessore varia a seconda delle norme vigenti.
    I pannelli per renderli stabili vengono agganciati al tavolato sottostante tramite degli stop;
  • una volta sistemato i pannelli termo-isolanti viene adagiato un foglio di guaina.
    Questa occorre per evitare infiltrazioni d’acqua andando a rovinare così la struttura della copertura;
  • in fine abbiamo i listelli porta tegole montato al disopra dei pannelli che occorrono per mantenere le tegole stabili.

Ovviamente lo spessore della trave di colmo, dei puntoni, dell’arcareccio, del tavolato e dei pannelli verrà calcolato a seconda di quelle che saranno le esigenze di ciascuna situazione e delle normative vigenti in ciascuna zona Il tutto viene chiarito graficamente nella sezione opportuna.
A differenza del tetto ventilato, anche se in questo caso abbiamo il pannello termo-isolante ed uno strato di guaina non riusciamo ad ottenere lo stesso risparmio energetico.
Le dimensioni riportate in sezione sono indicative, poiché vanno cambiate a seconda del tipo di esigenze.

Tetto Coibentato
Login
Utente

Password



Non ricordi più la password?
Richiedine una nuova qui.
Partners